Click Fraud: come proteggersi sugli annunci pay-per-click

Come promesso sono tornato per riproporre una serie di suggerimenti per poter controllare e ridurre il click fraud sulle campagne pubblicitarie sui motori di ricerca in modalità pay-per-click (keyword advertising). Naturalmente sulle campagne attivate in modalità pay-per-impression (branding) e pay-per-lead (sales) il click fraud non incide direttamente sulla redditività della campagna.

perchè è sempre più importante per le aziende inserzioniste sui propri investimenti pubblicitari online. E quindi risulta necessario:

  • disporre di sistemi indipendenti di Web Analytics 2.0 in grado di individuare e riconoscere il click fraud in maniera tempestiva
  • monitorare l’andamento delle campagne, verificando i trend di traffico e di conversione, e ottimizzando così i risultati
  • seguire i principi di corretta gestione search engine marketing indicati dal Click Quality Council
  • fornire competenze specifiche al web marketing manager affinchè possa gestire correttamente il click fraud e marginare il problema.

La Web Analytics 2.0 consente ormai di disporre di statistiche basate su “cookie”, “IP” e “associazione anagrafica” , che integrano funzionalità di click fraud detection e consentono di tracciare gli accessi e la navigazione del singolo utente, fornendo una reportistica dettagliata su eventuali fenomeni di click fraud.

Il Click Quality Council™ ha inoltre indicato 8 principi generali di corretta gestione delle proprie campagne di search engine marketing, utilissime a tutelare gli inserzionisti pubblicitari online:

  1. Non pagare i click ripetuti nella stessa sessione
  2. Non pagare il traffico derivante dai Bots
  3. Verificare dove, quando e come sono visualizzati i propri annunci pubblicitari
  4. Richiedere una gestione semplice ed efficace delle liste di esclusione di domini e indirizzi IP
  5. Richiedere al fornitore informazioni dettagliate su tutti i click addebitati.
  6. Non pagare per traffico con origini diverse da quelle definite nelle specifiche di geotargeting
  7. I fornitori dovrebbero adottare soluzioni di verifica indipendente sulla qualità dei propri click generati
  8. I fornitori dovrebbero fornire un meccanismo semplice per armonizzare il costo dei click su base mensile

Tags:

2 Responses to Click Fraud: come proteggersi sugli annunci pay-per-click

Leave a reply

Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers: